Il calcio? Non toglietecelo..

in Olio di Balenalast month

Toglietemi tutto ma non il mio Breil,
Ricordate la pubblicità?
Famosissima e divenuta quasi un modo di dire, un modo di essere per certi versi.
Oggi, in piena pandemia, potremmo tramutarla in:

toglietemi tutto ma non la partita!

Oramai ho sentito troppe volte, da troppe persone diverse, dire che "l'importante è che non ci tolgano il calcio".
Il sottointeso è, ok il lockdown, ok tutto ma almeno se la domenica posso guardare Cagliari - Udinese tutto passa e se ne va.
Una sorta di allietamento di una condizione veramente tragica e drammatica a cui non siamo abituati e in cui potremmo ripiombare.
Molti trovano sollievo in una partita.
2 ore per staccare il cervello, mettere a riposo le meningi, non curarsi dei mille problemi e via.
image.png

Che sia giusto o sbagliato chi sono io per dirlo.
Mi limito a riportare questa sensazione.
Per molti il lockdown ha rappresentato il definitivo distacco dal mondo del pallone, per altri invece ha significato un'amplificazione totale di quello il calcio significasse per loro.
La verità?
E chi la conosce.
Certo è che oggi le sparate di CR7 fanno male, fanno il solletico rispetto a quello che sta capitando intorno a noi.
Vedere il calcio salvato il nome del business fa ridere.
Sapere che c'è qualcuno che può ammalarsi per protocollo lascia basiti.
Eppure...The Show Must go on e siamo noi a farlo andare avanti.
Con i nostri telecomandi.
I nostri click sui social calciofili.
Le nostre visite alla Gazzetta dello Sport.
Il motivo?
Amiamo essere allietati e distratti dal calcio.
Il resto?
Conta poco, almeno durante quelle 2 ore...

Follow me

WEBSITE

www.serialfiller.org

INSTAGRAM

https://www.instagram.com/nellamentediunserialfiller/

TWITTER

https://twitter.com/FillerSerial

FACEBOOK

https://www.facebook.com/Nella-mente-di-un-SerialFiller-112405587217122/

Life isn't a train. It's a shit tornado full of gold..png

Sort:  

Detto da amante del calcio mi trovo d'accordo con te, anche perché io pratico il calcio, io ci scrivo post proprio sul calcio anche su hive, io adoro il calcio non potrei resistere un altra volta senza, ottimo post, ciao e buona giornata

Grazie, in alcuni punti ero ironico. Io anche sono un grandissimo amante del calcio. Praticato a buon livello fino a 20 anni, studiato fino ad arrivare ad ottenere una certificazione da match analyst 3 anni fa.
Detto ciò alcune cose mi fanno riflettere e "vomitare", tipo gli attegiamenti alla CR7, tipo scopire i retroscena del caso Pjanic, tipo la violenza verbale e fisica dietro certi atteggiamenti ecc ecc

Eppure, in un certo senso, l'incertezza che inevitabilmente emerge da un match rinviato e da una formazione "raffazzonata" può essere utile a far comprendere anche agli spettatori più "superficiali" o agli "sportivi increduli" che qualcosa nella società italiana non sta andando per il verso giusto.

Lo scrivevo e lo raccontavo 10 giorni fa (quando tutti eravamo abbastanza sereni ancora..).
Un sesto dei calciatori era positivo.
Immaginate cosa accadrebbe nel vostro ufficio se 10 colleghi su 60 fossero positivi oppure in una chiesa con 20 fedeli su 120 in quarantena oppure nella vostra palestra con 40 persone su 240 positive...
Sarebbe il caos, il panico, sarebbe lockdown totale.
E invece...